Categorie
prodotti

Arcoda presenta “AR-Inventory”, il modulo software che permette la scansione rapida dei contatori con lo smartphone per la bonifica immediata dei dati aziendali

Lettura dei contatori tramite smartphone

Il problema delle difformità della banca dati commerciale rispetto alla situazione reale

Per quanto le utility impieghino risorse per mantenere la banca dati commerciale allineata alla situazione reale dei POD sul territorio, un crescente grado di difformità dei dati è un problema ricorrente. L’inventariazione periodica dei punti di distribuzione, infatti, è una operazione che richiede all’operatore sul posto di trascrivere meticolosamente le informazioni di ciascun contatore, e di metterle a disposizione del back office il quale, a sua volta, dovrà prenderle in carico e procedere a sanare la base dati aziendale. Si tratta di una operazione onerosa, difficilmente praticabile e non esente da errori.

L’identificativo del POD e la tutela dell’utente

Un altro tema, legato alla tutela della privacy dell’utente, è la valutazione da parte dei gestori di rete dell’opportunità di non rendere visibile l’identificativo del POD sul display del contatore. La conseguenza dell’oscuramento di questa informazione è la maggiore difficoltà da parte del personale sul posto nell’accedere alle informazioni commerciali relative a ciascun contatore.

Il modulo “AR-Inventory” per inventariare rapidamente i contatori dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua

Abbiamo sviluppato AR-Inventory, un modulo software innovativo che potenzia ulteriormente Arcoda Mobile GIS, l’app Android che porta il GIS aziendale nelle mani dell’operatore sul campo. Al tecnico che si trova sul posto, dotato di Mobile GIS, sarà sufficiente inquadrare con la fotocamera del proprio smartphone il codice a barre dei contatori (2d o QR code) per vedere istantaneamente sovraimpresse, in realtà aumentata, le informazioni relative a quel POD e contemporaneamente generare in automatico un inventario che viene inviato all’azienda direttamente dall’app. Non appena pervenuto al back office aziendale, l’inventario viene validato e immesso in un processo informatizzato di aggiornamento delle banche dati.

Il modulo AR-Inventory, quindi, rende veloci, precise ed economiche le operazioni di inventariazione dei contatori effettivamente presenti in un sito, e contribuisce alla manutenzione della banca dati aziendale.

Un iter più veloce e al riparo da errori

Con il processo tradizionale, l’operatore presso i contatori si trova a dover trascrivere su carta i numeri di matricola dei contatori, dopodiché – quando gli risulterà possibile – farà avere le trascrizioni al back end aziendale. Quest’ultimo, una volta entrato in possesso delle trascrizioni, dovrà ritrascrivere i numeri di matricola ricevuti nel sistema e verificare la correttezza di quanto riportato, per procedere alla validazione delle segnalazioni e alla rettifica dei dati con gli strumenti informatici a sua disposizione.

Con il modulo Arcoda AR-Inventory, invece, l’operatore scansiona rapidamente i contatori presenti in sala. L’inventario giunge in automatico al back end aziendale il quale, previa validazione, procede alla rettifica dei dati con gli strumenti informatici di cui dispone.

Vantaggi in breve

  • Velocità di inventariazione ed eliminazione degli errori di trascrizione
  • Impiegabile nelle reti elettriche, gas e acqua e – più in generale – in altri ambiti ove sono presenti oggetti dotati di codici a barre
  • Essendo una operazione rapida e semplice, il personale inviato sul posto per svolgere interventi tecnici può facilmente contribuire anche alla manutenzione della banca dati
  • Feedback immediato sul telefono e invio di report automatico. Processo di rettifica dei dati completamente automatizzabile previa validazione.
  • Permette di inibire la visualizzazione dell’identificativo del POD sul display perché le informazioni commerciali sono sovraimpresse in realtà aumentata sul contatore stesso
  • Funzionamento anche senza connettività internet, ideale per luoghi dove il segnale telefonico è spesso incostante o assente, come gli scantinati